Vuoi diventare volontario?

Se hai già compiuto 18 anni e hai da offrire un po’ di tempo, attenzione ed energia ai nostri bambini e ragazzi per almeno un anno, mettiti in contatto con noi, ti daremo tutte le informazioni riguardanti il nostro corso di formazione per aspiranti volontari.

TANTI BAMBINI E RAGAZZI MALATI CERCANO AMICI…

ISCRIVITI ANCHE TU AI CORSI DI FORMAZIONE PER NUOVI VOLONTARI!

Ogni volontario viene affiancato ad un bambino con il quale può instaurare un rapporto personale e significativo. Il volontario offre compagnia, assistenza e disponibilità al gioco; la sua presenza concede ai familiari dell’assistito tempo libero e possibilità di uscita, per svolgere altre attività utili al loro benessere ed alla loro socialità.
Il volontario aiuta il bambino ad organizzare il tempo libero, facilitando le uscite e favorendo l’integrazione sociale.
L’impostazione degli interventi dei volontari è realizzata con la consulenza dei tecnici dell’Associazione (psicologo e assistente sociale). Il sostegno rivolto ai volontari procede in parallelo al mantenimento dei contatti con la famiglia.

L’Associazione Paolo Pini organizza in media due Corsi di Formazione all’anno.
Gli aspiranti volontari saranno impegnati inizialmente con tre incontri, una volta alla settimana, per una ricognizione sulle tematiche della malattia cronica in età evolutiva, la sua incidenza sullo sviluppo del bambino e le ripercussioni sulle dinamiche familiari, con un’attenzione particolare all’utilizzo delle risorse territoriali per il tempo libero. Il corso è articolato in lezioni frontali e discussioni in piccoli gruppi nei quali, con la guida di uno psicologo e con il sostegno di volontari già operativi, l’aspirante volontario si confronta attivamente con le problematiche tipiche dell’intervento e rielabora la propria motivazione ad operare. Al termine del corso un colloquio con lo psicologo verifica l’idoneità del candidato e lo orienta verso l’attività.

Chi può partecipare ai corsi di formazione?

  • Chi ha da offrire un po’ di tempo, attenzione ed energia a sostegno di un bambino o ragazzo malato cronico: due/tre ore settimanali
  • Chi si impegna ad operare, per almeno un anno, in un progetto condiviso con la famiglia e gli operatori sociosanitari che seguono il ragazzo
  • Chi abita o lavora a Milano o nell’hinterland.
    corso ottobre 2017 programma
    spot

Tutto quello che avreste voluto sapere per diventare volontari e non avete osato chiedere mai!

Cosa fa l’Associazione Pini?

Assistenza domiciliare gratuita a bambini e adolescenti malati nel loro tempo libero.

Si tratta di volontariato in ospedale?

No! I volontari stanno nella casa dei ragazzi, nel quartiere o vanno insieme in giro per la città. Ogni volontario si occupa di un singolo bambino o ragazzo.

E’ necessaria una preparazione specifica o medica?

Non è richiesta una preparazione specifica, i nostri volontari sono persone di varia età e professione che dopo aver seguito un corso di formazione si rendono disponibili a conoscere una famiglia. Dopo un periodo di prova i volontari iniziano il loro intervento contando sulla supervisione degli psicologi dell’associazione e sull’esperienza di altri volontari.

Cerco lavoro nel campo della disabilità, questo corso potrebbe essermi di aiuto?

I corsi di formazione dell’Associazione Paolo Pini forniscono una preparazione ai fini dell’attività di volontariato. Non vengono rilasciati attestati che non avrebbero comunque alcuna validità professionale al di fuori dell’Associazione.

Sarò in grado?

Cerchiamo persone aperte, curiose con “energia da vendere” e la voglia di impegnare parte del loro tempo libero in un modo migliore. Se ti ritieni tale, passa dal dire al fare e unisciti a noi!

Che tipo di malattie seguite?

Malattie croniche che producono disabilità fisica/mentale o ambedue, dalle più conosciute, per esempio sindrome di Down, epilessia, tetraparesi, alle malattie rare …

Lavoro e sarei disponibile solo sabato o domenica, posso diventare volontario?

Richiediamo un impegno di mezza giornata a settimana nelle ore in cui il volontario dà la sua disponibilità, per cui va bene soprattutto il pomeriggio e anche il fine settimana.

Sono bambini vicino al mio domicilio?

L’Associazione Pini cerca, per quanto possibile, di tener conto della distanza per non far perdere tempo al volontario.

Per ulteriori informazioni compila il form